RockyNoHands

Data: 01/02/2018
Rivista: 02 - 2018
Autori: Samuel Daldin
Samuel Daldin

Il gamer professionista che usa la bocca nelle sfide ai videogiochi

Nato nel 1987 Rocky Stoutenburgh è un videogamer professionista che utilizza solamente la bocca per giocare ai videogiochi e da qui prende il nome RockyNoHands, voce utilizzata nella ricerche di internet per trovare e guardare le sue strabilianti performance.

Nel 2006 un incidente ad una festa gli ha procurato gravi lesioni, slogando gravemente due delle vertebre toraciche e recidendo il midollo spinale, lasciandolo paralizzato dal collo in giù. Oggi Rocky riesce a malapena a ruotare le spalle, è costretto a lasciare le passioni per Hockey, sollevamento pesi e per le macchine ma trova un’altra attività che lo farà ritornare in carreggiata. I videogame!

Assieme al fratello, cercando su un sito di controller per videogiochi, si imbattono nel Quadstick, un controller che viene utilizzato solo tramite la bocca prodotto lanciato in produzione nel 2014. Rocky spiega che il funzionamento del Quadstick è abbastanza complesso, ci sono 3 forellini nei quali soffiare l’aria, 2 dove aspirare e un bottone da premere con le labbra, mediante le diverse combinazioni, in totale 32, si possono eseguire comandi differenti. Sul computer è presente un software apposito per convertire ed adattare i segnali del controller ai diversi videogame.

Dopo mesi di allenamento e molte ore passate davanti al Quadstick, all’inizi di gennaio di quest’anno, Rocky apre un canale YouTube mettendo i momenti più epici delle sue partite online e decide anche di apparire su Twitch, piattaforma dedicata per le live streaming, mostrando come la disabilità non è un impedimento nemmeno per i videogiochi. Per lui, è un ottimo modo per socializzare e anche per dimostrare che i giocatori disabili possono giocare in modo competitivo!

Le sue settimane sono piene di terapia fisica e trattamento per la sua malattia nel sangue, ha un altro intervento chirurgico in arrivo per rimuovere la cistifellea ma trova sempre tempo da dedicare al suo nuovo hobby.

"La gente non sa molto di giochi affiancati dalla disabilità", afferma Rocky. "La gente non pensa nemmeno che sia possibile che io giochi solamente con la mia bocca, quindi sono davvero meravigliati di quanto sono bravo. Penso che sia per questo che molte persone mi guardano e mi seguono".

Attualmente Rocky gioca a Playerunknown's Battlegrounds, un gioco di sopravvivenza competitivo molto complesso e dinamico persino per chi utilizza entrambe le mani. Un partita classica è composta da 100 giocatori che battagliano per avere la meglio e sopravvivere utilizzando armi, rifornimenti e strategie differenti, Rocky ha collezionato parecchie vittorie usando solamente la bocca ed essere un giocatore competitivo gli da’ molte soddisfazioni.

Mostrare e vincere la propria disabilità è un ottimo passo per abbattere un’altra barriera, persino nei giochi online!