Nuovo progetto SCUP

Data: 16/08/2021
Rivista:
Autori: Ivan Ferigo
Ivan Ferigo

Sei un giovane tra i 18 e i 28 anni? Vuoi fare un’esperienza di servizio civile? Ti piace scrivere? Sei interessato alle tematiche del disagio sociale e della disabilità? Diventa comunicatore sociale! Candidati per “Comunità narrante”, il nuovo progetto dell' Associazione PRODIGIO ODV!


Comunità narrante

Candidature entro il 10 settembre

Sei un giovane tra i 18 e i 28 anni? Vuoi fare un’esperienza di servizio civile? Ti piace scrivere? Sei interessato alle tematiche del disagio sociale e della disabilità? Diventa comunicatore sociale! Candidati per “Comunità narrante”, il nuovo progetto di Associazione PRODIGIO ODV!

È possibile proporsi fino al 10 settembre.

Il progetto partirà il 1° ottobre 2021 ed avrà la durata di 12 mesi, fino al 30 settembre 2022.

Compenso 600 euro mensili.

 

Ai volontari sarà richiesto di curare la redazione di pro.di.gio; di raccontare e valorizzare la comunità, comunicando e partecipando ad iniziative promosse da alcune altre organizzazioni in ottica di rete; di curare sito web e canali social dell’associazione; di creare contenuti video che promuovano le realtà sociali del quartiere.

 

Potrai sviluppare tante competenze: gestire una redazione; affinare le tecniche di narrazione e comunicazione sociale; acquisire metodologie e buone prassi di co-progettazione; amministrare le piattaforme social; organizzare eventi sociali, adottare approcci e strategie di valorizzazione dei beni comuni; creare, promuovere e diffondere contenuti web e video.

 

Il volontario ideale ha una propensione per trattare e raccontare con sensibilità tematiche ad alto valore sociale, empatia e capacità di relazione per entrare in contatto con persone fragili. Deve essere in grado di lavorare sia in autonomia che in una dinamica di gruppo, adottando atteggiamenti propositivi e attivi.

 

I giovani coinvolti assumeranno il ruolo di comunicatori civici. Dovranno essere capaci di cogliere con sensibilità i bisogni presenti nel territorio di riferimento e di raccontarli con gli strumenti del giornalismo partecipativo, e in sinergia con altri attori locali che già si occupano di assistenza, promozione e sensibilizzazione. 

 

Per ulteriori informazioni visita il nostro sito e leggi la scheda di sintesi e il progetto integrale