Gardaland Accessibile

Data: 01/02/2018
Rivista: 02 - 2018
Autori: Cristian Bua
Cristian Bua

Con "Easy Rider" si può!

Da quest’anno un nuovo servizio migliora l’accessibilità di Gardaland, gli ospiti con disabilità potranno prenotare una guida specializzata che li accompagnerà nel parco, rendendo più facili gli spostamenti e gli accessi alle diverse attrazioni. “Easy Rider” è realizzato da Gardaland in collaborazione con la Cooperativa Sociale YEAH, con cui collabora da due anni per migliorare l’accessibilità delle informazioni e il divertimento all’interno del Parco, ne dà notizia l’associazione Blindsight Project che, come spiega l’addetto alle relazioni esterne Massimiliano Bellini «Constatò il divieto d’accesso ai cani guida e alle persone disabili visive, in numerose zone del Parco». Con il servizio Easy Rider tutto questo oggi non esiste più, questo progetto non solo mira ad accompagnare visitatori singoli, ma anche per facilitare gruppi di persone che hanno al loro interno ospiti con disabilità, si potrà prenotare una guida per andare alla scoperta del parco e vivere al meglio la giornata.